Filippo Home Design

“Portatore” Fusione in Bronzo Anni ’20

“Portatore” fusione in bronzo, Cina degli anni ’20, realizzata con la tecnica a cera persa con ottimi dettagli raffigurante un giovane lavoratore.

Condizioni: Ottime

Passaggi di Restauro: Nessuno

Misure: 32cm – 18cm

Disponibile


Descrizione

“Portatore” fusione in bronzo cinese, realizzata tramite la tecnica della cera persa nei primi anni del XX secolo, rappresenta un capolavoro artistico intriso di significato culturale e storico. Quest’opera d’arte cattura l’essenza di un giovane lavoratore cinese, un “portatore,” con maestria straordinaria e un dettaglio che incanta gli occhi dell’osservatore.

La tecnica della cera persa è stata una pratica artistica tradizionale in Cina per secoli, e questa fusione ne è un esempio straordinario. Il processo inizia con la creazione di un modello in cera che rappresenta fedelmente il soggetto desiderato, in questo caso, il giovane lavoratore. Questo modello viene successivamente avvolto in uno strato di argilla, che poi viene cotta per rimuovere la cera, lasciando uno stampo vuoto all’interno. Il bronzo fuso viene versato nell’inviluppo di argilla, assumendo la forma del giovane lavoratore.

La scultura incarna la dignità e la forza del lavoratore cinese, con un’attenzione straordinaria ai dettagli. Le sue vesti riflettono l’abbigliamento tradizionale cinese dell’epoca.

Il “Portatore” fusione in bronzo è intrisa di simbolismo culturale. Il giovane lavoratore rappresenta la forza lavoro che ha sostenuto la Cina in un’epoca di cambiamento e tumulto. Quest’opera d’arte cattura la lotta quotidiana e la determinazione di coloro che hanno contribuito alla crescita economica del paese.

L’arte bronzea cinese è nota per la sua maestria nell’espressione della forma umana e l’uso di simbolismo. In questa fusione, la combinazione di abilità artigianali straordinarie e profondità emotiva trasmette un messaggio universale di lavoro, sacrificio e perseveranza.

Quest’opera d’arte è un prezioso frammento della storia cinese, un’icona del patrimonio artistico del paese e una testimonianza tangibile delle sfide e dei trionfi dei lavoratori cinesi nei tumultuosi anni ’20. La sua bellezza e il suo significato continuano a ispirare e affascinare gli spettatori, catturando la timelessia della condizione umana nel contesto di una società in evoluzione.