Filippo Home Design

Maschera “Guardiano” Africana Anni ’40

Maschera “Guardiano”, Africa degli anni ’40, una scultura in legno di radice tenera che rappresenta il guardiano di una tribù africana.

Condizioni: Ottime

Passaggi di Restauro: Nessuno

Misure: 45cm – 28cm

Disponibile


Descrizione

La maschera “guardiano” degli anni ’40, scolpita con maestria da un artigiano tribale, è un’opera d’arte straordinaria che simboleggia il “guardiano” di una tribù con una profondità di significato che va oltre la sua estetica impressionante. Intagliata da legno di radice tenera, questa maschera emana un’aura di saggezza e mistero.

La caratteristica più distintiva di questa maschera è la sua bocca allungata, che sembra quasi esprimere una sorta di avvertimento. La bocca aperta potrebbe simboleggiare la voce del guardiano tribale, pronta a parlare e a proteggere il suo popolo. Questa bocca allungata potrebbe anche rappresentare la capacità del guardiano di pronunciare parole di saggezza e di prendere decisioni ponderate per il bene della tribù.

Gli occhi della maschera sono coperti da punte appuntite che assomigliano a porte chiuse. Questo dettaglio può essere interpretato in vari modi. Potrebbe simboleggiare la capacità del guardiano di vedere oltre le superfici e di percepire minacce nascoste o potenziali pericoli. Le porte chiuse possono rappresentare anche la protezione della tribù dalle influenze esterne indesiderate.

Il legno di radice tenera utilizzato per scolpire questa maschera aggiunge una dimensione organica e naturale alla sua bellezza. Questo materiale conferisce alla maschera una connessione profonda con la terra e la natura, sottolineando l’importanza del legame tra la tribù e il loro ambiente circostante.

La maschera “guardiano” è un capolavoro che racconta la storia di un guardiano tribale che si impegna a proteggere e guidare la sua tribù con intelligenza e determinazione. La sua bocca allungata e gli occhi protetti da porte chiuse rappresentano la sua capacità di comunicare saggezza e discernimento, mentre il legno di radice tenera sottolinea la sua connessione profonda con la natura. È un simbolo di forza, protezione e leadership che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia e nella cultura della tribù.